Scontrino e ricevuta fiscale: Attenzione al mancato rilascio

Articolo a cura di Giorgio Di Dio – Isola di Procida

SCONTRINO E RICEVUTA FISCALE: ATTENZIONE AL MANCATO RILASCIO. SI RISCHIA LA CHIUSURA DELL’ESERCIZIO.

Le nuove norme in materia di sanzioni per violazioni sullo scontrino e sulla ricevuta fiscale sono contenute nell’articolo 1, commi 8, 8 bis e 8 ter, del decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262 convertito dalla legge 24 novembre 2006, n. 286 pubblicata sul supplemento ordinario n. 223/L alla Gazzetta ufficiale n. 277 del 28 novembre 2006. Le modifiche apportate hanno efficacia dal giorno successivo a quello della pubblicazione della legge di conversione sulla Gazzetta ufficiale, salvo che la legge non disponga diversamente.

Quindi, le nuove norme sullo scontrino fiscale sono entrate in vigore il 29 novembre 2006. La sanzione per mancata emissione di ricevute fiscali o scontrini fiscali, è, originariamente, contenuta nell’ articolo 6 del decreto legislativo 471/97. Il comma 3 di tale articolo stabilisce che se le violazioni consistono nella mancata emissione di ricevute fiscali, scontrini fiscali o documenti di trasporto o nell’emissione di tali documenti per importi inferiori a quelli reali, la sanzione è in ogni caso pari al cento per cento dell’imposta corrispondente all’importo non documentato. Identica sanzione si applica in caso di omesse annotazioni sul registro dei corrispettivi sostitutivo in caso di mancato o irregolare funzionamento degli apparecchi misuratori fiscali. La sanzione non può essere inferiore a 516 euro. Il contribuente, che riceve l’atto di contestazione con l’irrogazione della sanzione di 516 euro, può comunque aderire alla definizione agevolata, pagando, entro il termine previsto per presentare il ricorso, un importo pari a un quarto della sanzione irrogata, cioè 129 euro. Il decreto legge 3 ottobre 2006, n. 262 come modificato dalla legge 24 novembre 2006, n. 286 pubblicata sul supplemento ordinario n. 223/L alla Gazzetta ufficiale n. 277 del 28 novembre 2006, in vigore dal 29 novembre 2006, prevede, quale sanzione accessorio al mancato rilascio di tre scontrini o tre ricevute fiscali nell’arco di cinque anni, la chiusura dell’esercizio. La chiusura scatta automaticamente alla terza infrazione rilevata. La chiusura è disposta dalla direzione regionale dell’agenzia delle Entrate.
Deve essere notificata al contribuente, a pena di decadenza, entro sei mesi da quando è stata contestata la terza violazione. La norma dispone che quando siano state contestate, nel corso di un quinquennio, tre distinte violazioni dell’obbligo di emettere la ricevuta fiscale o lo scontrino fiscale, anche se non sono state irrogate sanzioni accessorie, è disposta la sospensione della licenza o dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività, per un periodo da tre giorni a un mese. Se l’importo complessivo dei corrispettivi oggetto di contestazione supera la somma di 50.000 euro, la sospensione è disposta per un periodo da 1 mese a 6 mesi.
La sanzione della chiusura dell’esercizio è disposta anche nel caso in cui il contribuente che ha commesso la violazione definisce in via agevolata la sanzione principale (cioè definisce il verbale con il pagamento di un quarto della sanzione irrogata rinunciando a proporre ricorso). Altra importantissima novità consiste nell’immediata esecutività del provvedimento di chiusura, in deroga alle norme generali in base alle quali le sanzioni accessorie sono eseguite quando il provvedimento di irrogazione è divenuto definitivo. Di conseguenza il ricorso contro il provvedimento di irrogazione delle sanzioni non sospende il calcolo delle tre omissioni in cinque anni e la sanzione della chiusura può scattare lo stesso, anche se si è fatto ricorso.

About these ads
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

90 pensieri su “Scontrino e ricevuta fiscale: Attenzione al mancato rilascio

  1. Spett.li SIGNORI
    sono CRISCUOLO ho aderito all’iscrizione AICS, tramite una società di nuoto pagando € 10 (dieci) e avendo avuto la tessera sociale. Vi chiedo se la società ha l’obbligo di emettere la ricevuta fiscale o quant’altro che attesti il pagamento effettuato?
    Grato della cortese attenzione e nell’attesa di un vostro riscontro stesso mezzo oppure 3475355559
    fax 05411792130 porgo cordiali saluti.
    f.to CRISCUOLO Guido

  2. Rispondo a Guido Criscuolo
    L’AICS è un ente di promozione sportivo riconosciuto dal CONI. In pratica è un’associazione sportiva senza fine di lucro e, in quanto tale, è tenuta a rilasciare lo sontrino solo per alcune specifiche attività commerciali. I 10 euro che hai pagato, probabilmente, sono per la quota associativa, cioè per associarsi all’AICS. Se è così l’Associazione non è tenuta a rilasciare lo scontrino.
    Giorgio Di Dio

  3. buongiorno, mi chiamo danilo i miei genitori hanno un’ attività commerciale. Girano voci tra i commercianti che se la finaza controlla i clienti ed essi sono in possesso di regolare scontrino in teoria si avrebbe diritto a un verbale di accertamento posivo e che dopo il terzo verbale non dovrebbero più controllare l’ esercizio per 365 giorni. questa cosa è una cosa vera o come al solito solo voci di corridoio? Grazie per l’ attenzione cordiali saluti

    • Se la G.di F. controlla un cliente dovrebbe rilasciare un processo verbale di constatazione “positivo” ma per esigenze di servizio e nell’immediatezza non è detto che venga fatto… Per il resto non c’è nessuna regola rispetto i 3 controlli da te citati. Sicuramente ogni Comando dà linearità e trasparenza su coloro i quali devono essere controllati durante il turno.

  4. Carissimi…
    Volevo porvi una domanda:
    Ho un’attivita Artigianale apertacira un paio di anni fa..
    La guardia di finanza mi ha sanzionato per ben tre volte x mancato rilascio dello scontrino, importi irrisori intorno all’euro.
    Rischio qualcosa da qui a qualche giorno?
    L’ultima volta è stata il 7 marzo del 2008.
    Cordiali saluti

  5. Vi chiedo se c’è una normativa o una legge che impone di descrivere cosa si vende sui scontrini o ricevute fiscali .O se si può emettere scontrini e ricevute indicando solo il totale del venduto.
    saluti e grazie

  6. RISPONDO A MARCO POLO
    Lo scontrino deve contenere:
    a) ditta, denominazione o ragione sociale, ovvero nome e cognome;
    b) numero di partita Iva dell’esercente e ubicazione del punto vendita;
    c) dati contabili (corrispettivi, eventuali subtotali, eventuali rimborsi, totale dovuto, ecc.);
    d) data, ora di emissione, numero progressivo;
    e) logotipo fiscale e numero di matricola del registratore.
    La ricevuta deve contenere
    numerazione progressiva attribuita dalla tipografia (è facoltativa la numerazione del contribuente che è comunque opportuna anche se l’indicazione del numero complessivo di ricevute rilasciate nell’anno non è più richiesta in dichiarazione annuale Iva), la data ed i seguenti elementi:

    1) ditta, denominazione o ragione sociale, ovvero nome e cognome per le persone fisiche, domicilio fiscale, partita Iva, ubicazione dell’esercizio dove è svolta l’attività e di quello dove sono conservati i documenti previsti dal D.M. 30.3.1992, relativamente al soggetto emittente. La C.M. 23.7.1993, n. 15 consente di non indicare, se è riportata correttamente la partita Iva, il domicilio fiscale dell’emittente in quanto elemento non pregiudizievole all’azione accertatrice;
    2) natura, qualità e quantità dei beni o servizi prestati;
    3) corrispettivi dovuti comprensivi di Iva. La ricevuta fiscale può avere dimensioni e forme diverse e contenere altri dati a seconda delle esigenze amministrative dell’utilizzatore.

    Giorgio Di Dio

  7. Mi scuso per la banalità della mia domanda ma mi sarebbe assai utile sapere se esista (come naturalmente credo) una legge che punisca la cessione di uno scontrino fiscale (indipendentemente dal fatto che chi lo riceva fruadolentemente lo sfrutti o meno per l’acquisto di un bene: a titolo d’esempio lo scontrino ricevuto per il pagamento delle consumazioni al bar.

  8. Salve. Sarei grato a chiunque potesse illuminarmi sulle modalità di comportamento da tenere nel caso di emissione di ricevuta fiscale e successivo annullamento della stessa. Come mi devo comportare? Devo procedere all’effettuazione di annotazioni particolari sul registro dei corrispettivi? Devo conservare madre e figlia della ricevuta? Devo farla firmare dal cliente? Ho porvato a cercare in rete ma non ho trovato nulla. Grazie a chi potrà aiutarmi.

  9. Buonasera.
    Ho un credito d’imposta per riacquisto prima casa essendo il riacquisto assoggettato ad iva non ho potuto usufruirne subito come prevede la normativa, come posso recuperarlo presentatndo il Mod.730 e risultando sempre a credido IRPEF?
    Grazie per la risposta

  10. RISPONDO A FRANCESCO PISCOPO
    Se la ricevuta non è stata ancora annotata sul registro dei corrispettivi, basta annullarla conservando madre e figlia. Se è stata già annotata, occorre seguire la pèrocedura di cui alla risoluzione ministeriale n. 219 del 5/12/03 ( troppo lunga per essere riportata in questa sede).

    Giorgio Di Dio

  11. Vorrei sapere se la società sportiva alla quale ho iscritto mia figlia per la ginnastica artistica, è tenuta a rilasciarmi ,ogni volta che io pago il bimestre, la ricevuta e cosa deve essere indicato sulla medesima(intestazione,data……)
    Quest’anno, al momento della certificazione per la detrazione delle spese sportive, non mi ha compreso le spese relative all’iscrizione ,ritenendole quota associativa (anche se sulla ricevuta è proprio scritto iscrizione) e quelle relative al tesseramento su indicazione del commercialista che li segue. E’ corretto? grazie per la disponibilità.
    Cristina

  12. vorrei sapere se sono previste sanzioni a carico dell’ utente nel caso in cui fosse trovato senza scontrino fiscale.non fatto dal proprietaio dell’ esercizio.
    attendo grazie

  13. vorrei sapere se il cliente una volta comprato un capo di abbigliamento dopo decideasse di riportarlo rivolendo i soldi noi commesse possiamo ridarli i soldi e annullare lo scontrino

  14. buongiorno redazione volevo esporvi una domanda ho un’attività di parrucchiere per uomo e ho avuto in due anni quattro controlli ddella guardia di finanza sempre per la ricevuta fiscale tra cui ben tre volte mi hanno trovato snza aver emesso ricevuta e una volta emessa volevo sapere se c’era un tempo minimo prima di ogni accertamento anche se so che ora rischio la chiusura da tre a trenta giorni mi potete dare qualche suggerimento per evitare o a limite di avere la pena minore anche se devo pagare subito aspetto un vostro aiuto

  15. RISPONDO A SCALZILLO PAOLO
    Non c’è un tempo minimo tra un controllo ed un altro.
    Si rischia la chiusura dell’esercizio commerciale (da tre giorni a un mese) se sono contestate quattro distinte violazioni, commesse in giorni diversi, nel corso di cinque anni.

    Giorgio Di Dio

  16. Ciao, volevo sapere se esiste un normativa che obbliga l’emissione dello scontrino fiscale per lo stesso importo del bancomat… più precisamente se un cliente paga una parte del corrispettivo col bancomat ed una in contanti, come ci si deve regolare? In sede di verifica tributaria e successivo avviso di accertamento, si può eccepire tale metologia per rilevare un corrispettivo evaso?

  17. ciao sono titolare di un bar oggi la guardia di finanza ha fermato un mio cliente senza scontrino e mi anno contestato cio pero io lo scontrino lavevo battuto avendo un registratore con memoria fiscale non sono riuscito subito a risalire documentazione loro mi anno detto di chiamare il tecnico di risalire allo scontrino poi consegnarlo con il verbale al distretto io fatto cio sono anda to pero mi e stato detto che ora drvo aspettare 2 mesi per il ricorso come posso fare

    • salve stamane ho avuto io lo stesso problema… tutta colpa di questi registratori elettronici,che lasciano assolutamente a desiderare.. perchè intanto è difficile capire il “forbito linguaggio” dei libretti in dotazione di questi ultimi,durante un controllo della g.d.f.. mettono abbastanza tensione…
      ‘anche io stamane ho dovuto accollarmi un verbale inutile colpa in primis della inadeguatezza del tecnico di queste infernali casse….e poi perchè non dirlo dello squallore dei finanzieri.. che ci credono evasori pronti a straguadagnare e stravivere… a vacanzeggiare.. ecc che schifo… e poi loro sono i primi a speculare sul nostro operato…sequestrano oggetti e li rivendono… e lo stesso con la droga… che schifo..e oltre tutto che andassero dai veri evasori quei politici di merda che governano il nostro paese…! i dottori,gli avvocati noti,ecc che schifo… POVERA ITALIA POVERI NOI! CMQ COME DEVO FARE A CONTESTARE IL VERBALE DATO CHE HO TROVATO LO SCONTRINO?

      • su chi bisogna controllare hai ragione, pero’ i finanzieri nn possono mica aspettare che tu trovi lo scontrino, devi essere in grado di ristappare la copia degli scontrini emessi. E’ SEMPLICE IL TUO TECNICO LO SAPRA’ FARE, SI TRATTA SOLO DI PREMERE DUE TASTI .POI FAI ATTENZIONE NEL FARE RICORSO, SE LO SCONTRINO TROVATO NN CORRISPONDE ALL’ORA DEL VERBALE, OPPURE SE E’ STATO EMESSO DOPO, IL RICORSO LO PERDI. DEVI CONTROLLARE ANCHE COSA HA DICHIARATO IL CLIENTE NEL SUO DI VERBALE.
        RICORDATI CHE SE L’ORO NN VERBALIZZANO SCATTA L’OMISSIONE ATTI D’ UFFICIO, QUINDI TU COSA FARESTI AL POSTO L’ORO?

  18. buona sera..11 settembre 2007 mi è stato fatto il verbale dalla guerdia di finanza per il mancato rilascio dello scontrino fiscale..io lo contestato..ad oggi non ho ricevuto nulla da pagare…posso considerare il ricorso accettato?…

  19. Salve mi è stato fatto un verbale dalla agenzia delle entrate per mancata emissione, ma il cliente di nazionalità straniera era ancora all’interno del locale, anche se mi aveva pagato stavo aspettando, prima di emettere regolare scontrino, che non volesse comprare più niente. La mia domanda è questa quando avviene al mancata emissine? Quando il cliente esce dal tuo locale o quando lo decide il pubblico uffiale? Grazie.

  20. Per le cessioni di beni lo scontrino va rilasciato al verificarsi del primo tra i seguenti eventi:

    1)consegna o spedizione dei beni;
    2) pagamento totale o parziale del corrispettivo;

    Giorgio Di Dio

  21. Salve. Vorrei sapere se le società che gestiscono piscine ed offrono servizi di scuola nuoto sono tenute ad emettere scontrino o ricevuta fiscale per il pagamento della quota di iscrizione al servizio di scuola nuoto (non la quota annuale di iscrizione, proprio il pagamento del servizio di scuola, effettuato periodicamente durante l’anno per i vari mesi di frequenza del corso). Sono due anni che vado in piscina a nuotare, ho raggiunto il sesto livello, ma ho ricevuto sempre e solo ricevute NON fiscali (quelle fatte per la detrazione…) ed alla richiesta di emissione di ricevuta o scontrino fiscale mi hanno guardato come un alieno ed alla fine non l’hanno emessa.
    Grazie.

  22. Rispondo a Giuseppe Bianco
    Probabilmente la piscina è organizzata come ” Associazione Sportiva Dilettantistica senza fini di lucro” e quello che paghi è la quota mensile di asociato. Se è così non c’è obbligo di scontrino o rivevuta fiscale.
    Giorgio Di Dio

  23. il registro per mancato funzionamento del misuratore fiscale puo essere sostituito da un qualsiasi registro iva (corrispettivi, fatture ecc,ecc)

  24. correzione al messaggio precedente
    il registro per mancato funzionamento del misuratore fiscale puo essere sostituito da un qualsiasi registro iva ?????(corrispettivi, fatture ecc,ecc)

  25. Ho portato la mia autovetttura dall’elettrauto circa 3 mesi fà per una riparazione.
    Ho pagato 180 euro e non mi ha rilasciato nessuna ricevuta, mi ha detto che aveva finito il blocchetto ( non sò di che cosa) e che me l’avrebbe spedita.
    Successivamente ho richiesto la ricevuta in quanto la mia Azienda mi rimborsa il 50% delle spese solo se documentate.
    L’Elettrauto non mi ha rilasciato nulla e ora gli ho inviato una raccomandata A/R che se entro 15gg non mi dà ricevuta mi rivolgo alla GDF.
    Sono passati 7gg dalla ricezione della raccomandata ma non mi ha mandato nulla.
    Essendo passati 3 mesi è possibile effettuare lo stesso una denuncia alla GDF?
    Io rischio qualcosa visto che al momento del pagamento non ho insistito per la ricevuta?
    Premesso che ho testimoni che mi hanno accompagnato sia a lasciare la macchina che a ritirarla, ma se per esempio l’elettrauto dice che non ha mai fatto tale lavoro come si mette?

    Fatemi sapere

    Grazie

    Paola
    P.S anche se mi rispondete in privato và bene lo stesso a condizionata@yahoo.it

  26. ho ricevuto un verbale dalla guardia di finanza perchè
    non ho emesso una scontrino di 6,11 cent .
    sono un commerciante ambulante,ed ero preso dai molti clienti che avevo al momento e dopo aver fatto a tutti regolare scontrino,uno di questi risultava senza .
    In fatti all’arrivo degli agenti ero tranquillissimo e sicuro di essere regolare,su tutto. ma uno di questi agenti ha fermato un camperista ,penso a caso,guarda ,proprio quello senza lo scontrino di 6euro e 11cent.
    di quanto sarà la sanzione ? mi hanno detto che arriverà tra quattro o cinque mesi.
    grazie.

  27. Ho ricevuto un verbale dalla gdf. Un regolare cliente comprò una bottiglia di spumante e delle fette di torta nella mia pasticceria per € 9,80. Dopo emesso lo scontrino mi chiese lo sconto di 80 centesimi che gli accordai essendo un affezionato amante del nostro tiramisù. Egli lasciò lo scontrino sul banco e fuori dalla porta fu fermato dalla finanza la quale chiese lui quanto spese. Lui rispose € 9 e se ne andò. Non gli fu chiesto lo scontrino. La finanza entrò e mi chiese l’equivalente dell’ultima battuta. Mostrai lo scontrino ancora sul banco e spiegai di aver concesso 80 cent di sconto che a fine giornata misi in cassa dalle mie tasche per far quadrare i conti.Non fui creduta. Il verbale riporta un’orario antecedente l’ora impressa sullo scontrino e la dicitura “scontrino emesso su richiesta dell’agente”. Notai poi in chiusura di conti il nuovo registratore di cassa viaggiare minuti di ritardo.Ho battuto lo scontrino, ci ho rimesso di tasca mia per il cliente, pago più IVA e vengo anche sanzionata?

  28. vorrei sapere se e’ vero che da quache anno e’ in vigore una legge che dice se durante la giornata non e’ stato emesso nessuno scontrino ,non e’ obligatorio fare la chiusura di cassa?!?!

  29. Salve, lavoro per una stuttura alberghiera. mi dicono che è obbligatoria l’emissione delle ricevute fiscali accompagnatorie in caso di cliente diverso dal committente e che la mancata emissione delle stesse è sanzionabile, così come pure la mancata consegna. Se è vero è possibile avere i riferimenti del decreto che definisce tale obbligo e ne prevede la sanzione?

  30. VORREI SAPERE SE E’ OBBLIGATORIO PER IL CAMBIO DI UN CAPO DI ABBIGLIAMENTO E’ OBBLIGATORIO CONSERVARE LO SCONTRINO DI ACQUISTO E PRESENTARLO ALL’ATTO DEL CAMBIO E OVVIAMENTE PER IL COMMERCIANTE ALLEGARLO A QUELLO DI CAMBIO.GRAZIE

  31. ciao,io possiedo una pizzeria d’asporto,una sera e’venuta alle ore 22.00 la mamma di mia nuora insieme una amica mio figlio gli ha regalato un poco di roba rimasta il giorno prima e gli ha confezionato un cartoccio,da premettere che la pizzeria e’ intestata a mia nuora.quando sono andate via ad una distanza di circa 100mt. vengono fermate da due finanzieri che chiedono lo scontrino e quanto avevano speso.Le signore impaurite si sono bloccate non sapevano cosa dire(immaginate che non ha detto neanche di essere la mamma della proprietaria)e la sua amica ha detto prima di aver speso 12 euro poi 17euro alla fine mi hanno fatto il verbale.volevo sapere se esiste una distanza minima per accertare se una persona ha lo scontrino,e se loscontrino deve essere rilascito anche se e’ roba da buttare e magari la regali.

  32. Salve.
    avendo io una pizzeria artigianale e avendo un contratto di fornituara con le scuole con emissione dello scontrino giornaliero, è vero che sono obbligata a fare lo scontrino a ogni singolo alunno? Grazie.

  33. Salve vorrei porvi una domenda. Siamo in periodo dichiarazione redditi, ed io ho richiesto all’associazione dove mia figlia pratica danza classica le ricevute di pagamento per l’anno 2009-2010 che ammontano in totale a 335 euro. Purtroppo ho avuto una risposta negativa, mi hanno banalmente liquidato dicendomi che non sono tenuti a rilasciare ricevuta in quanto essendo una scuola di danza iscritta come assiciazione non a scopo di lucro. Questo è il secondo anno che mi danno questa risposta, ma questa volta non mi hanno convinto, qualcuno può illuminarmi su questa faccenda, mi dispiace pagare 40-45 euro al mese e poi non poterli scaricare nel mio 730. Grazie

  34. ho acquistato da un panettiere del pane per un importo d € uno. Naturalmente non mi è stato rilasciato scontrino fiscale, appena uscito un agente della gdf mi chiede lo scontrino fiscale che non ho , mi riporta dentro la panetteria dove un altro agente era intento a scrivere credo un verbale dei fatti. Vengo invitato a presentare documento di riconoscimento che viene annotato non so in quale documento e dopodichè mi lasciano andare. Chiedo sarò sanzionato economicamente?.

    • No, non è più prevista nessuna sanzione per il cliente. Il fatto che ti abbiano chiesto un documento serve solo a giustificare il controllo.

  35. MIA FIGLIA HA CONTESTATO TRE MESI FA UN ACQUISTO DI UN DIVANO PER DIFETTO TESSUTO E
    ALTRE COSE.lA SOCIETA’ VENDITRICE HA CONSTATATO LE NOSTRE RAGIONI PERO’ HA TIRATO PER TRE MESI PER UNA VISITA DEL DIVANO E LAMESSA IN REGOLA CONE PROMESSO.
    NOI ABBIAMO PAGATO CON AB DI 200 EURO ALL’ORDINE E ALLA CONSEGNA 4 ASSEGNI PER TOTALE 1500 EURO. NOI ABBIAMO SOLO LA LORO BOLLA DI CONSEGNA CON RICEVUTA DI PAGATO.
    AI FINI DELLA GARANZIA E’ VALIDA LA COSA E SI PUO’ CONTESTARE?? IERI A TELEFONO CI HANNO DETTO CHE A SETTEMBRE METTONO A POSTO.
    CI DOBBIAMO CREDERE? QUALCUNO MI PUO’ RISPONDERE SUBITO PERCHE ABBIAMO PAURA DI TRATTARE CON GENTAGLIA. GRAZIE

  36. Vorrei sapere qual è il termine per usufruire del pagamento agevolato di un quarto della somma per mancata emissione dello scontrino ficale

  37. ciao avrei bisogno di sapere se in un centro sportivo un bar preso in gestione dove si e’ liberi anche di fare feste serali e notturne sia esonerato dal fare scontrini fiscali. grazie

  38. Salve, vorrei sapere se il proprietario di una casa vacanze è obbligato al rilascio di una ricevuta fiscale o di una fattura per un periodo di affitto di 7 giorni perchè lui afferma che non è tenuto al rilascio perchè l’affitto rientra nello scambio tra privati.Grazie

  39. Salve, mia figlia si è iscritta ad una scuola privata per estetiste. La tassa di iscrizione era di 50€ , alla sua richiesta della ricevuta le hanno risposto che non serviva. ( è corretto?) . Inoltre vogliono tutti i pagamenti , in rate mensili in contanti . Ma è possibile? mi è venuto un dubbio di poca serietà? Grazie!

  40. Spesso in alcuni esercizi commerciali (ad esempio pub e sale giochi) prima di entrare ti obbligano a farti una tessera associativa.

    Quel che penso io è sia uno stratagemma per mascherare un’attività imprenditoriale sotto il nome di un’associazione senza scopo di lucro, al fine di essere esonerati dall’obbligo di rilascio dello scontrino fiscale e quindi, al solo scopo di evadere.

    La mia ipotesi è corretta? Se si, possibile che la legge sia così carente da non prevedere un simile abuso della disciplina delle associazioni così semplice da attuare?

  41. salve, vorrei sapere se una scuola privata e ad ogni modo riconosciuta debba rilasciare la ricevuta fiscale. preciso che la stessa è una srl.
    grazie
    silvia marullo

  42. io piu’ di un commento avrei bisogno di una risp…il mio datore di lavoro mi ha ripreso perche’,mentre facevo uno scontrino al posto i digitare 0’70 cent,ho digitato caffe’ che e’pari all’importo…il mio punto di domanda e’:si e’punibili secondo l’articolo di legge se viene emesso uno scontrino bsenza che la battuta non sia specificata da un determinato nome preciso del prodotto?

  43. Cortesemente gradirei avere informazioni di quanto tempo bisogna conservare tutte le ricevute, tipo:bollette di Luce,Gas,contravenzione,dichiarazioni redditi e cosi via, visto che quanto e stato puplicato alla TV non ho potuto fare in tempo a scrivermi le varie date.
    Vi ringrazio anticipatamente, distinti saluti.
    Mario Gallo
    Via Risorgimento 83
    93018 S.Caterina Villarmosa (CL) il mio none un commento.

  44. secondo il mio parere la truffa nei confronti di noi commercianti e’ a dir poco ecclatante, specie se analizziamo gli agenti ( ma non saprei proprio come chiamarli) visto il loro modo di agire..Oggi proprio ho ricevuto un verbale di constatazione nonostante avessi fatto lo scontrino, invece che € 11,50 l’ho fatto di € 12,00…truffato (io) anche dai finanzieri che constatato che lo scontrino l’avessi fatto quindi di non aver problemi, invece poi….mi tocca andarlo a pagare. sono proprio dei buoni a nulla….

  45. Salve, ho una pizzeria d’asporto, mi hanno appena sanzionato per la seconda volta in 3 anni per mancata emisione di scontrino fiscale, vorrei sapere se già dalla prossima sanzione rischio la chiusura.
    Inoltre vorrei sapere per quanti minuti vale lo scontrino che emetto(es nel caso un cliente paghi la pizza al momento dell’ordine e la venga a ritirare 2 ore dopo,oppure gli venga recapitata dal porta pizze?)
    Grazie mille, Michele

  46. buongiorno,ho una pizzeria pasticceria ,volevo sapere se dopo la mancata emissione del 4° scontrino e la conseguente chiusura dell’esercizio,possano partire da parte della gdf o dall’ufficio entrae, dei controlli o accertamenti fiscali più approfonditi .
    anticipatamente grazie

  47. da 10 anni uso le ricevute fiscali,pochi giorni fa’ un amico mi dice di andare a comprare il registratore di cassa in quanto da quest’nno e obbligatorio per legge, rischio sanzione da parte della guardia di finanza? il mio lavoro settimanale si svolge in 2 giorni itinerante altri 4 giorni nei mercatini della provincia.aspetto qualche risposta in anticipo grazie

  48. vorrei sapere se c’e’ una normativa nel caso in cui viene il cambio dell’ora legale che avviene tra il sabato e la domenica la data dello scontrino fiscale puo’ essere modificata il sabato o la domenica grazie

  49. Ieri dopo il servizio dal parrucchiere non ho ricevuto lo scontrino di ben 60€ e non è stata la prima volta. Non ho saputo chiederlo perchè sbigottita dal fatto che durante il servizio mi parlava della visita della guardia di finanza per la quinta volta in pochi mesi da quando ha aperto il salone e non capiva perchè…in pratica mi ha anche presa in giro…non ci ritornerò, questo l’ho deciso, ho intenzione di dirgli il motivo ma penso che succederà anche ad altri il medesimo trattamento disonesto nella ingenuità e insicurezza di alcuni clienti come me.
    Sempre a me al mercato nella bancherella dei formaggi dopo una spesa di 18euro credo di avere lo scontrino dentro il sacchetto e invece sorpresa, non c’è niente. Ma che seccatura dover chiedere sempre e stare attenti così maliziosamente!!!

  50. Ciao,giorni fa mio padre ha subito un verbale,per la mancata emissione di ricevuta fiscale.
    Vorrei sapere dopo quante sanzioni scatta la chiusura dell’attività???
    Da ricerche personali,non riesco a capire se dopo 3 o 4?!?!?!?
    E vorrei sapere anche,da cosa puo variare l’importo della multa?!?!?
    se non sbaglio è la seconda in 5 anni!!!
    ATTENTO RISP!!!!!
    Saluti

  51. salve è la prima volta che faccio domande su internet… mi sono trovato in una situazione di patti con un fotografo che doveva darmi i file originali dopo anni che io mi servivo da lui per gli spettacoli, non mi ha dato i file mettendomi nelle condizioni ora di non avere il mio archivio eventi se non pagando ancora soldi oltre a quelli già fatti guadagnare in base al patto di lavoro preso… ho saldato in contanti e stamane non mi ha dato quelli originali ma le copie, quindi non ha mantenuto il patto.. a mio favore ho anche stamattina materiale senza fatturazione ancora da dividere. e tante altre persone disposte a denunciarlo per mancato scontrino. visto che lui ha fatto il pezzo di merda con me mi comporto di conseguenza?? mi date un consiglio. posso denunciarlo per lo scontrino? metterlo nelle condizioni di darmi il materiale che mi spetta in amicizia mettendogli in chiario che posso denunciarlo? la mia paura è se lui ha la scappatoia… grazie anticipate

  52. .Avendo fatto la chiusura di cassa,negozio spento, entra una signora che gentimente mi chiede una lattuga. All’uscita puntuale la gdf chiede lo scontrino fiscale pari a 0,80 cent.e mi fa un verbale specificando nelle note la cronistoria dei fatti. Mi chiedo se ho un’attenuante sul fatto che avevo chiuso la cassa e quindi impossibilitato ad effettuare lo scontrino. Grazie.

    • Nessuna attenuante in quanto lei in cambio della cessione del bene ha ricevuto il denaro. Avrebbe dovuto,visto che ha chiuso la cassa, riportare sul libro dei corrispettivi la somma di denaro ricevuto.

  53. come è possibile che da un produttore di vino nel veneziano, nella damigiana da 54 litri ce ne metti e paghi i 54, piena fino a 8 cm. dal bordo e a montebelluna in cantina sociale con l’erogatore contalitri ce ne mettono 56 litri con ancora 28 cm di spazio libero nella stessa damigiana ? si ma riempita 20 giorni dopo e senza ricevuta o scontino
    mi sembra doveroso il controllo periodico di tali macchinari, ma non a scadenze fisse e con preavviso

  54. Salve,sono iscritto ad un corso di studio,sto pagando l importo a rate in contanti..e x la prima rata ho avuto una ricevuta senza timbro ma con solo l importo e la firma..ha validità fiscale per questo tipo di attività?

  55. Salve sono Elisabetta, mio marito ha un ortofrutta e stamani la guarda di finanza gli ha fatto la multa perchè la cliente aveva cestinato lo scontrino fiscale, come possiamo richiedere il ricorso per questo verbale. Purtroppo dalla nostra cassa non è possibile risalire a tutti gli scontrini effettuati nella giornata.

    In Attesa
    Cordiali Saluti
    Elisabetta

  56. Salve mi chiamo Robert ,avevo una domanda banalissima .. cosa succede se ti beccano dopo la 4 sanzione e la chiusura ipotetica da 3 a 30 giorni.

  57. in caso di controllo e il cliente viene trovato senza scontrino,
    ma l’esercente ha emesso regolarmente lo stesso che e’ stato dimenticato sul banco o gettato via , e’ vero che si incorre in sanzione?

  58. Salve,
    sono una societa sportiva a responsabilità limitata e più precisamente una palestra.
    Volevo sapere come dovrei giustificare gli abbonamenti omaggio o i giorni omaggio dati ai clienti?
    Con cosa?
    Scontrini a o euro?

  59. Ho contestato al supermercato che consegnano al cliente uno scontrino non fiscale, trattenedo di fatto quello fiscale nel cassetto. Secondo voi è regolare?

  60. Buona sera io sono un artigiano oggi la finanza ha fermato un mio cliente all’uscita del mio negozio, non aveva la ricevuta fiscale con se.
    sono entrati i finanzieri,mi anno detto che il Signore non aveva con se lo scontrino,io ho fatto vedere che lo avevo emesso,e il cliente non l’ aveva preso dalla scrivania.Guardata la ricevuta,mi dice che non è quella giusta perché il cliente aveva pagato meno,e che in vece nella ricevuta c’ erano 2,5€ di più.Ho fatto presente che al mio cliente gli avevo fatto un po di sconto, in vece ho scritto il prezzo intero.Mi anno fatto comunque il verbale. è regolare?? Ha me non mi sembra tanto giuso visto che poi pagavo 2,5€ in più di tasse.
    Cordiali saluti.

  61. Salve
    volevo una delucidazione se era possibile, come hobby mi piace fotografare, alla cresima di mio figlio mi hanno commissionato il servizio fotografico della cerimonia di mio figlio e di tutti i bambini, non avendo partita iva e non lavorando sono obbligata a fare una ricevuta x il servizio fotografico anke se e’ un lavoro sartuario? come mi devo comportare?
    grazie

  62. Buongiorno
    oggi mi è capitato un fatto che nell’ottica della evasione ha dell’incredibile
    Ho un albergo con annesso ristorante
    3 persone che hanno prenotato 1 camera si sono fermate a mangiare finito vanno fuori a prendere i bagagli
    2 finanzieri li fermano e gli contestano che non hanno la ricevuta
    rientrano mi contestano il mancato rilascio della ricevuta
    e mi fanno il verbale
    inutile tutte le mie rimostranze
    ho fatto vedere che li stavo registrando avendo i loro documenti
    niente loro dicono che dovevo rilasciare la ricevuta con totale a zero e poi riprenderla nella fattura che avrei emesso quando sarebbero andati via
    quindi a par loro se una persona dorme da me 2 giorni ogni mattina quando questa fa colazione e esce mi tocca rilasciare uno scontrino
    a parte lo spreco di carta e di tempo come mi devo comportare???
    il buonsenso direbbe dai una prestazione e alla fine rilasci la fattura o ricevuta
    a quanto pare il buonsenso nel cervello di certe persone non c’è anzi mi sembra che siano solo ottusi e hanno solo voglia di far vedere che si danno da fare solo per far vedere l’efficienza mah!!!!!!!

  63. Buongiorno, la settimana scorsa mi recai da un calzolaio per la riparazione di un paio di scarpe. Al momento del ritiro ho chiesto lo scontrino ed egli mi disse che non è tenuto a rilasciarlo in virtù della legge 696/96. Mi sono informata e in effetti esistono categorie esonerate dal rilascio dello scontrino. Ma se devo contestare il lavoro fatto dal calzolaio come faccio se non ho in mano niente? Grazie delle eventuali risposte.

  64. Salve, sono Federico
    Vorrei sapere se nella constatazione di una infrazione per omesso
    scontrino fiscale,devono essere indicati gli estremi del soggetto fermato per il
    controllo?

  65. salve, lavoro in un piccolo hotel e ieri ho dovuto stornare un conto sul pos e di seguito annullare la ricevuta fiscale e riemettere la stessa con diverso importo e intestazione. Avendo madre e figlia , Ho ripetuto il numero di quella annullata . ho fatto bene ? ( non c’e’ nessuna cassa e i corrispettivi sono scritti a mano in totale giornaliero).

  66. Pongo questo quesito chiedendo una risposta esaustiva al riguardo. Mi sono recato varie volte presso un’Acquapark dove all’ingresso viene rilsciato un tagliando con l’importo pagato la data e l’ora e la p.iva., mentre una volta all’interno per usufruire di un’ombrellone e 2 sdraio paghi la somma di € 12 senza ricevere nessun scontrino o altro, così come al bar non ti viene rilasciato nessun scontrino.
    E’ lecito quanto sopra, oppure per le piscine viene adottato altro metodo fiscale. Grazie Luigi

  67. Vengo fermato, quale consumatore, per aver acquistatar frutta per un valore di 4,00 euro senza scontrino fiscale. Viene redatto verbale di constatazione nel quale faccio apporre le seguente dizione, che è la verità: avevo fretta e, pur sollecitato ad aspettare, mi sono allontanato. Delle tre copie una mi viene consegnata, l’altra va in archivio e l’altra va all’Agenzia delle Entrate – Ufficio competente in relazione al domicilio fiscale del contribuente.
    Che significa questa segnalazione? Quali sono gli sviluppi fututi, se ce ne sono, e per quanto tempo?
    Grazie per le risposte.
    Angelo

  68. Un bar interno ad un’associazione d’arma deve rilasciare scontrino ai suoi associati? E se viene ospitato un non socio cosa occorre fare? Grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...