Commerciante “ambasciatore” della cultura

Prendendo spunto da quanto sta avvenendo a Torino con un progetto di formazione commerciale e culturale al tempo stesso, a conferma che anche il commercio in genere può e deve essere protagonista nella promozione culturale del proprio territorio, crediamo che Procida con il suo patrimonio storico, artistico, ambientale e culturale debba sempre più caratterizzarsi come meta di un turismo alternativo, terza via rispetto a quello delle isole di Ischia e Capri, avviando un’analogo percorso di formazione.
La recente iniziativa dell’Ascom Procida, denominata “Procida in festa“, attraverso una serie di eventi commerciali e in parte anche culturali, va sicuramente in questa direzione.
Le iniziative della Festa del Carciofo, delle varie feste del limone e dei prodotti a base del limone procidano, le degustazioni di vini locali, le iniziative sulla pizza, sul ricamo, sul cucito, sull’artigianato, sulla pesca e sui prodotti locali, le presentazioni di libri di autori isolani, di letture e recitazioni di opere e autori della cultura partenopea, sono tutte nel segno del recupero e della valorizzazione dell’enorme patrimonio culturale di Procida.
Occorre pertanto procedere in questa direzione, anche attraverso operazioni analoghe a quella avviata dall’Ascom torinese, di cui l’Ascom di Procida si è fatta e si farà promotrice.
Ecco nel dettaglio quanto sta portando avanti l’Ascom di Torino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...