Contratto a termine: recesso anticipato.

Fonte: Studio legale Mei e Calcaterra

Alcuni chiarimenti in tema di recesso anticipato nel contratto a tempo determinato.

Analizziamo questo aspetto, molto sottovalutato, in particolar modo, dai lavoratori, che spesso si trovano di fronte a sistuazioni negative non previste.

Le parti possono legittimamente recedere dal rapporto di lavoro prima della scadenza del termine soltanto per giusta causa.

Il lavoratore che si dimette per giusta causa ha diritto al risarcimento del danno in misura pari all’ammontare delle retribuzioni che avrebbe percepito se la risoluzione del rapporto non fosse avvenuta, per tutto il peridodo in cui egli, pur usando l’ordinaria diligenza, non trovi altra idonea occupazione (Cass. 15.11.1996 n. 10043);

La risoluzione anticipata del rapporto al di fuori dell’ipotesi di giusta causa obbliga la parte che recede a risarcire il danno arrecato all’altra parte.

IMPORTANTE: il lavoratore che recede dal contratto deve risarcire il danno provocato al datore di lavoro. Il risarcimento del danno, non deve essere confuso con l’indennità di mancato preavviso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...