Lavoro, modifiche in vista per i contratti a termine.

Fonte: Studio Mei & Calcaterra

Entro la fine del mese il governo potrebbe presentare un provvedimento per apportare modifiche alla legge Biagi, entrata in vigore nell’ottobre 2003. L’obiettivo è di dare «una svolta» alla lotta contro la precarietà, soprattutto attraverso una forte incentivazione alle aziende per assumere dipendenti a tempo indeterminato. Le risorse per queste riforme dovrebbero essere attinte dai 2,5 miliardi di euro del “tesoretto” fiscale. E se per l’opposizione questa decisione è una sorta di attacco frontale alla legge Biagi, fonti del ministero del Lavoro la definiscono piuttosto un processo di necessario «ammodernamento».

Per i contratti a termine si parla di porre un limite di tre anni alla loro durata, limite oltre il quale l’azienda sarà incentivata a trasformarli in contratti a tempo indeterminato. Inoltre, saranno aumentati i controlli sugli intervalli dei rinnovi dei contratti. Probabilmente spariranno le due formule “job on call” e “staff leasing”: secondo la prima, detta anche “contratto a chiamata”, il lavoratore è permanentemente a disposizione dell’azienda, che può chiamarlo in servizio in base a esigenze produttive improvvise e non prevedibili. Lo “staff leasing”, invece, prevede che si possa essere dipendenti di un’azienda pur lavorando per un’altra. Quanto all’indennità di disoccupazione, dovrebbe essere aumentata e passare così dall’attuale 50 al 60% dell’ultima retribuzione, a condizione che l’indennità sia legata a iniziative di formazione e reimpiego.

Infine, verrebbero introdotti dei “contributi figurativi” per coprire i buchi assicurativi, ossia i periodi nei quali i lavoratori non versano nulla a causa della perdita del posto o di una pausa tra un lavoro temporaneo e un altro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...