La Social Card o Carta Acquisti

A cura di Giorgo Di Dio isola di Procida

La Carta Acquisti (o social card) è una normale carta di pagamento elettronico, uguale a quelle che sono già in circolazione e ampiamente diffuse nel nostro Paese. Principale differenza è che con la Carta Acquisti le spese, invece che essere addebitate al titolare della Carta, sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato.

La Carta potrà essere utilizzata per effettuare i propri acquisti in tutti i negozi alimentari abilitati al circuito Mastercard.

A partire questo mese, potrà andare in un qualsiasi ufficio postale con i seguenti documenti :

  • Modulo di richiesta compilato in ogni sua parte;
  • originale e una fotocopia del documento di identità;
  • un’attestazione ISEE in corso di validità, relativa al beneficiario.
  • la dichiarazione di delega debitamente compilata e sottoscritta dal beneficiario delegante (se ha selezionato la casella C nel quadro 1);
  • l’originale e una fotocopia del documento di identità del beneficiario delegante (se ha selezionato la casella C nel quadro 1).

All’Ufficio Postale, dopo una verifica della completezza e conformità della documentazione presentata, nella generalità dei casi la carta acquisti viene consegnata subito.. Se non è possibile consegnarla si può scegliere se passare a ritirarla successivamente nello stesso Ufficio o se farsela recapitare a casa.

La Carta, sarà utilizzabile già dal secondo giorno lavorativo successivo alla consegna. Anche successivamente alla consegna e al primo accredito, il Ministero dell’Economia e delle Finanze continuerà verificherà il possesso e il mantenimento dei requisiti, incrociando i dati rilevati dalle varie pubbliche amministrazioni.

Vediamo quali sono i requisiti per ottenere la ” social card”:

Maggiori di 65 anni-Requisiti


  • essere di età non inferiore a 65 anni;
  • essere cittadino/a italiano/a residente in Italia e regolarmente iscritto all’Anagrafe;
  • essere un soggetto la cui imposta netta ai fini IRPEF risulta pari a zero nell’anno di imposta antecedente al momento della richiesta della Carta Acquisti, oppure nel secondo anno di imposta antecedente al momento della richiesta della Carta Acquisti;
  • avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 6.000 € all’anno o di importo inferiore a 8.000 € all’anno, se di età pari o superiore a 70 anni;
  • avere un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.000 €;
  • non essere, da solo o insieme al coniuge indicato nel quadro 4:
  1. intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
  2. intestatario/i di utenze elettriche non domestiche;
  3. intestatario/i di più di una utenza del gas;
  4. proprietario/i di più di un autoveicolo;
  5. proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
  6. proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
  7. titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 €;
  8. non fruire di vitto assicurato dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni in quanto ricoverato in istituto di cura di lunga degenza o detenuto in istituto di pena;

Inferiori a tre anni. Requisiti

  • età inferiore a 3 anni;
  • cittadino/a italiano/a residente in Italia e regolarmente iscritto all’Anagrafe;
  • avere un ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente), in corso di validità, inferiore a 6.000 €;
  • non essere, da solo o insieme all’esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario e all’altro esercente la potestà genitoriale/soggetto affidatario:
    1. intestatario/i di più di una utenza elettrica domestica;
    2. intestatario/i di più di una utenza elettrica non domestica;
    3. intestatario/i di più di due utenze del gas;
    4. proprietario/i di più di due autoveicoli;
    5. proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo;
    6. proprietario/i, con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo o di categoria catastale C7;
    7. titolare/i di un patrimonio mobiliare, come rilevato nella dichiarazione ISEE, superiore a 15.000 €.

One thought on “La Social Card o Carta Acquisti

  1. Pingback: 100 Top Posts, Blogs Italiano Wopdrpess 3/12/2008 « Kopanakinews’s Weblog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...