La casa e le tasse nella finanziaria 2008

a cura di Giorgio Di Dio – isola di ProcidaL’iter della finanziaria 2008 in Commissione Bilancio si è concluso venerdì 2 novembre. Lunedì 5 novembre inizieranno i lavori in Assemblea. Nella finanziaria troviamo diverse novità che interessano la casa. Bisogna tener presente, comunque, che ci saranno sicuramente modifiche visto numero degli emendamenti presentati ( circa 1500). Si può, comunque, fare una prima panoramica in una materia che interessa molti: quella della casa a delle relativa tasse.

ICI

E’ prevista una ulteriore detrazione del 1,33 per mille calcolata sull’imponibile dell’abitazione stessa per l’unità immobiliare adibita ad abitazione principale. La detrazione ha le seguenti caratteristiche

  • Non può superare i 200 euro;
  • E’ rapportata al periodo dell’anno durante il quale si conserva la destinazione di abitazione principale.
  • In caso di abitazione principale di più soggetti , spetta a ciascuno di essi in proporzione alla quota.
  • E’ riconosciuta solo a quelli che hanno un reddito complessivo IRPEF non superiore a 50.000 euro.

Detrazione per gli inquilini

Continua a leggere

Finanziaria 2008: cinque anni senza imposte per chi apre una piccola impresa in un’area “degradata”

Fonte: FiscoOggi

Manovra finanziaria 2008

Fisco leggero nelle “zone franche urbane”

Cinque anni senza imposte sui redditi, Irap, Ici e contributi per le piccole imprese che saranno avviate nelle aree degradate

Esenzione dalle imposte sui redditi, dall’Irap, dall’Ici e dal versamento dei contributi da lavoro dipendente per i primi 5 anni. Sono solo alcune delle agevolazioni che la Finanziaria 2008 riserva alle piccole e microimprese che avvieranno una nuova attività in una “zona franca urbana” (zfu) nel periodo compreso tra il 10 gennaio 2008 e il 31 dicembre 2012.
Il provvedimento, contenuto nell’articolo 71 del Ddl, mira a contrastare i fenomeni di esclusione sociale in circoscrizioni o quartieri caratterizzati da degrado e potrà attingere a un fondo di complessivi cento milioni di euro per il 2008 e il 2009.
Le zfu saranno individuate dal Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) su proposta del ministro dello Sviluppo economico, applicando parametri socio-economici utili per evidenziare i fenomeni di degrado. Ciascuna di esse potrà contare al massimo 30mila abitanti.

Esenzione dalle imposte sui redditi

Continua a leggere

Il regime dei “contribuenti minimi e marginali” nella Finanziaria 2008

Aggiornamento: Altri articoli su “Contribuenti Minimi e Marginali

Fonte: FiscoOggi

Manovra finanziaria 2008

Minimi “naturalmente“, con entrate fino a 30mila euro

Chi vuole ancora il regime ordinario, deve comunicare l’opzione, vincolante per almeno un triennio

Tassazione sostitutiva dell’Irpef e delle relative addizionali con aliquota del 20 per cento. Esonero dall’applicazione degli studi di settore, dell’Iva e dell’Irap e da quasi tutti gli adempimenti contabili, compreso l’invio degli elenchi clienti e fornitori. Resta solo l’obbligo di numerare e conservare le fatture di acquisto e le bollette doganali e di certificare i corrispettivi. Questi i principali profili del nuovo regime dei “contribuenti minimi e marginali” tracciato, con decorrenza dal 1° gennaio 2008, dal disegno di legge finanziaria per i soggetti con ricavi o compensi non superiori a 30mila euro.

Chi può accedere
Il regime dei “contribuenti minimi e marginali” è riservato alle persone fisiche esercenti attività d’impresa, arti e professioni (sono quindi escluse tutte le società, sia personali che di capitali) che, nell’anno precedente,

  • hanno realizzato ricavi o compensi, ragguagliati ad anno, non superiori a 30mila euro
  • non hanno effettuato cessioni all’esportazioni
  • non hanno sostenuto spese per lavoratori dipendenti o collaboratori, anche a progetto o a programma di lavoro

e che, nel triennio precedente, non hanno effettuato acquisti di beni strumentali, anche mediante contratti di appalto o di locazione, per un importo superiore a 15mila euro.

Chi è fuori
Continua a leggere